Storia

 A maggio 2014 e precisamente il 26 dopo mesi di trattative nasce la nuova S.S. Lazio Calcio a 5, con la sigla dell’accordo di cessione della società, Daniele Chilelli viene nominato presidente, Raffaele Pandalone Vice Presidente e Pierpaolo Persici assume la carica di Amministratore della società che gestirà il Pala GEMS, di proprietà della società. Una proprietà giovane, determinata e con molto entusiasmo unito ad un alto tasso di lazialità rappresenterà la garanzia di questo gruppo di lavoro. Gli obiettivi del nuovo corso saranno tre, creare un nuovo clima di entusiasmo intorno al mondo S.S. Lazio Calcio a 5, investire sui giovani, accrescere la leadership di unica società romana a calcare i campi di Serie A per poter tornare a competere realmente per la vittoria dello scudetto. La Lazio calcio a5 cercherà di ottenere i massimi risultati mantenendo una gestione sana della società, che nel rispetto della grande tradizione di questo nome cercherà di accrescere con le vittorie sul campo. Per realizzare i nostri obiettivi abbiamo organizzato una struttura societaria in cui esperienze professionali e personali sono tutte di primissimo livello.  Alla prima stagione della gestione Chilelli, con Massimiliano Mannino in panchina (grande esperienza da giocatore ma esordiente in Serie A da allenatore), la nuova Lazio stupisce tutti chiudendo il girone di andata in vetta alla classifica ed entrando quindi a pieno titolo in Final Eight di Coppa Italia. La Società è però costretta ad un paio di cessioni importanti come Duarte e Salas, corre ai ripari con l’acquisto di un campione come De Bail che però saltarà per infortunio un discreto numero di gare, tra cui proprio quelle della Final Eight, in cui la squadra viene sconfitta in semifinale dall’Asti. L’ottavo posto finale in campionato da comunque diritto alla partecipazione ai playoff Scudetto, ma nei quarti di finale contro la Luparense sono i veneti a conquistare il passaggio del turno.

Stagione 2015-2016. Nell’estate 2015 quindi, la proprietà mette in atto una vera e propria rivoluzione, modificando l’assetto societario, Luciano Chilelli assume la carica di Presidente mentre Pandalone esce dal gruppo dirigenziale. Parte dello staff tecnico cambia, su tutti saluta la Lazio Alessandro Arpinelli, preparatore dei portieri dalla lunghissima militanza, sostituito da Walter Carletti e soprattutto, cambia la squadra, nella quasi totalità, composta per lo più da giocatori esordienti in Serie A, scelti tra i migliori della Serie A2, carichi di tanta voglia di emergere nella massima categoria italiana. In panchina c’è sempre Massimiliano Mannino, al suo secondo anno in Serie A. A lui l’arduo compito di guidare un team ringiovanito e rinnovato verso una stagione il più possibile ricca di soddisfazioni. Contemporaneamente, La S.S. Lazio Calcio 5 dà il suo benvenuto ad Andrea Colaceci, nuovo responsabile del Settore Giovanile. Colaceci, che in questi anni si è distinto per l’aver portato avanti un progetto giovanile di grande livello, si occuperà di coordinare il cuore ed il futuro della società romana, prendendo in mano la gestione delle categorie dagli Allievi – compresi – fino ai Primi Calci. Il Settore Giovanile bianco-celeste cresce ogni giorno di più, grazie al blasone del club certo, ma anche ad un lavoro costante che pone i ragazzi al centro dell’attività societaria, come testimoniano i numeri, che si tratti semplicemente del numero dei tesserati oppure di quello dei successi e dei riconoscimenti ottenuti, ed è così che tra le sue fila accoglie Mario Capuano ed il gruppo di ragazzi che, grazie alla sua serietà ed alla sua attenzione verso la crescita personale e sportiva dei giovani atleti, lo hanno seguito fedelmente nell’abbracciare un nuovo progetto societario, quello della S.S. Lazio Calcio a 5. Sempre nello stesso periodo, ancora una new entry nello staff del settore giovanile bianco-celeste capitanato da Andrea Colaceci. E’ Dario Franzetti, che svolgerà la mansione di dirigente di campo ed accompagnatore per le formazioni Allievi e Giovanissimi.

Stagione 2016-2017. A chiusura della prima stagione come responsabile del settore giovanile biancoceleste, Andrea Colaceci, rinnova il suo impegno a capo delle giovanili. La società, soddisfatta di quanto svolto in questa annata ed in piena sintonia con l’ex Number Nine, augura a Colaceci ed al suo staff di perseguire e raggiungere gli obietti che saranno posti ad inizio stagione. La S.S. Lazio Calcio a 5 dà il suo benvenuto all’ex direttore sportivo de L’Airone, accogliendo nella sua famiglia un biancoceleste DOC. Rossano Fuschillo sarà il braccio destro di Andrea Colaceci per ciò che riguarda il settore giovanile laziale, un collaboratore di fiducia che, conoscendo il mondo giovanile del futsal, aiuterà la società in qualità di osservatore ufficiale. Il suo arrivo incrementa e dà nuova linfa allo staff giovanile in tutte le sue sfaccettature. Con estremo orgoglio la Società annuncia di aver sottoscritto un accordo di collaborazione con il signor Fabrizio Reali per la guida tecnica delle panchine di Under 21, Juniores e Allievi; fidandosi delle sue qualità, la Lazio lo ha scelto anche come allenatore in seconda per la prima squadra: Reali sarà il braccio destro di Massimiliano Mannino. A Reali, che prenderà in mano il futuro dei giovani talenti laziali, la società fa un grande in bocca al lupo, con la speranza di potersi togliere grandi soddisfazioni assieme. Il nuovo preparatore dei portieri del settore giovanile è Maurizio Anzini. Da anni selezionatore degli estremi difensori per la Rappresentativa del CR Lazio, Anzini si occuperà delle giovanili, lanciandosi con passione in questa nuova esperienza. La S.S. Lazio Calcio a 5 continua a strutturarsi nelle figure importanti del suo staff. Questa volta ad essere presentata è Simona Pascali, dottoressa specializzanda in fisiatria, che si occuperà di seguire i ragazzi del settore giovanile maschile. Dopo la presentazione di questa importanti novità, arriva una conferma per ciò che riguarda lo staff tecnico: Claudio Giuliani resterà il tecnico dei Giovanissimi anche nell’annata 2016/2017.

Stagione 2017-2018. Tre finali regionali, due vinte una persa. Due finali Scudetto, con un tricolore portato a casa. Nella stagione 2016-2017 il settore giovanile della S.S. Lazio Calcio a 5 si è rilanciato ai massimi livelli di competitività, in tutte le categorie e su tutti i fronti, sotto tutti i punti di vista, candidandosi a modello per tutte le società d’Italia, il deus ex machina di tutto ciò è Andrea Colaceci, responsabile del settore giovanile biancoceleste da due stagioni a questa parte. Lo Scudetto Under 14 da difendere, gli Allievi da prendere in mano provando a riportarli sul trono del regionale, la S.S. Lazio Calcio a 5 abbraccia il suo futuro, affidando le chiavi delle due squadre Élite a Claudio Giuliani, confermatissimo sulla panchina dei Giovanissimi e pronto per il salto anche con l’Under 16. Immediato anche l’accordo per il rinnovo fra la società e l’allenatore dei portieri del settore giovanile, il futuro dei giovani numeri uno di casa Lazio sarà affidato al lavoro di Maurizio Anzini. La società ha scelto di rinnovare il suo impegno con Giancarlo Belli, al quale verranno affidati Allievi e Giovanissimi provinciali, Piccoli Amici e Primi Calci, e con Dario Franzetti, segretario della Scuola Calcio del PalaLevante. La S.S. Lazio Calcio a 5 accoglie Luigi Porzia, ex tecnico degli Allievi del Savio, augurandogli un futuro più che roseo sulla panchina del gruppo unico U19-Juniores, dove ricoprirà il ruolo di allenatore in seconda di Fabrizio Reali. Al termine di una lunga stagione, sempre vissuta in prima linea, la dottoressa Simona Pascali ha rinnovato il suo rapporto di collaborazione con la S.S. Lazio Calcio a 5. Dopo aver seguito ventiquattro ore su ventiquattro i ragazzi del settore giovanile, la “doc” continuerà a seguire i suoi ragazzi, aggiungendo gli impegni con le prime squadre la domenica. Novità rilevanti anche per la prima squadra della S.S. Lazio Calcio a 5, la società è orgogliosa di comunicare l’arrivo di una figura leggendaria del mondo del futsal italiano, Gianfranco Angelini è il nuovo allenatore dei biancocelesti. A “Ciccio” va il più caloroso dei benvenuti, augurandogli le migliori fortune sportive con l’aquila sul petto.

Stagione 2018-2019. Non può essere un caso che per due anni la Lazio abbia qualificato ai playoff U19, Juniores, Allievi e Giovanissimi, ovvero tutte le squadre giovanili del settore agonistico. L’unico club nel Lazio a tenere così alta la competitività di tutte le categorie per un lasso di tempo così ampio. Il passato però resterà tale ed i nuovi obiettivi futuri saranno il pane quotidiano di un equipe di lavoro che non si adagerà sugli allori, ma sarà sempre affamata di successi. La società intende rivolgere il suo più caloroso in bocca al lupo ad Andrea Colaceci per il rinnovo della collaborazione, augurandogli le migliori fortune alla guida delle giovanili laziali. La S.S. Lazio Calcio a 5 è lieta di dare il benvenuto a Cristiano Sette, ex Centro Sportivo Italiano, nuova pedina nello staff tecnico del vivaio biancoceleste. Sarà collaboratore al PalaLevante per le squadre Elite ed allenatore dell’attività di base al polo della Lazio C5 a viale Ciamarra. Si amplia anche l’organico dei preparatori dei portieri con l’arrivo di Lorenzo Leopardo che affiancherà Maurizio Anzini. Dopo una carriera spesa sui campi di calcio a 5, è pronto a questa nuova sfida professionale in una veste che l’ha già visto all’opera in passato.  L’organico è ormai quasi al completo ed il settore giovanile laziale si appresta a vivere un’altra stagione importante, divisa fra l’attività di base e quella agonistica. Con l’occasione la società dà il suo benvenuto a Fabrizio Bianchetti che si metterà in gioco, affiancando Claudio Giuliani, in particolare sulla panchina della nuova Under 21. La Società dà il benvenuto ad Alessio Marazzi, che entra a far parte dello staff tecnico di Viale Ciamarra. Al nuovo arrivato spetterà il compito di guidare il gruppo di Pulcini 2008-2009.

I commenti sono chiusi